Torna a navigare
Torna a navigare
Monica Guo Monica Guo

Il potere delle onde: la rivoluzione del surf al femminile.

02 novembre 2020 - Evento

Bisogna essere una donna coraggiosa per abbandonare tutto e diventare una surfista, soprattutto in Cina, dove lo sport era praticamente inesistente fino a pochi anni fa. Immagina di essere una ragazzina proveniente dalle montagne del Guangxi, a chilometri di distanza dalla costa... Monica Guo, che attualmente detiene il titolo di campionessa di longboard surf e ha gareggiato come parte del team di surf nazionale cinese, non aveva mai visto l’oceano crescendo, ma dal primo momento in cui è riuscita a stare in piedi su una tavola da surf a Hong Kong, si è sentita a suo agio.

Monica Guo

Ti presentiamo la prima generazione
di surfiste professioniste cinesi

Lasciandosi alle spalle la famiglia, il lavoro e le comodità della vita di città, Monica si è trasferita ad Hainan, isola a sud del Paese nonché Saint-Tropez cinese: Sanya La storia di Monica riecheggia quella di Vilebrequin nei primi anni ’70, quando un giovane uomo si trasferì nella Riviera francese, con poco più di una valigia piena di sogni. Ispirato dai pantaloncini da surf indossati dai surfisti californiani, è stato il primo a realizzare costumi da bagno per ragazzi... e ragazze surfiste in Cina!

 

 

Contrariamente alla tradizione, Monica si è concentrata nel padroneggiare l’arte della longboard, sfida non facile poiché le longboard sono più grandi, più pesanti e più pericolose delle tavole da surf classiche. Nell’arco di due anni, Monica si è guadagnata il suo primo titolo, piazzandosi al primo posto nella gara di surf nazionale principale. E questo non è stato che l’inizio...
Selezionata per rappresentare il suo Paese al Campionato mondiale ISA del 2018, è diventata la prima surfista cinese con una vittoria all’attivo e da allora il surf è stato riconosciuto come sport olimpico in Cina. Complimenti Monica!

Grazie a maggiori finanziamenti e maggior consenso da parte del governo cinese, Monica è più concentrata che mai nel far sì che altre giovani donne come lei abbiano una chance in questo sport. Il suo surf camp tutto al femminile incoraggia ragazze da tutta la Cina a cavalcare le onde e soprattutto, a sognare in grande.

Vuoi sapere di più su mare, surf e vita in spiaggia? 
Scopri di più su Monica Guo su Instagram: @monicaqie  
 

Monica Guo
Bethany Hamilton

Largo alle donne che stanno facendo la storia del surf 

Bethany Hamilton - Stati Uniti - @bethanyhamilton

Il suo motto: “Non ho bisogno di semplicità, ho bisogno di possibilità.”

Perché ci piace: niente potrebbe estinguere il suo amore per il surf, nemmeno l’attacco di uno squalo quando aveva solo 13 anni. Nonostante la perdita di un braccio, fece ritorno alla tavola da surf appena un mese dopo...! 

Ulteriori informazioni su Bethany: Guarda il suo documentario del 2019, Unstoppable per sapere di più su di lei.

 

 

 

Stephanie Gilmore - Australia - @stephaniegilmore

Il suo motto:“Puoi anche vincere un titolo mondiale, ma non batterai mai l’oceano.”

Perché ci piace: sette volte campionessa del mondo, Stephanie ha iniziato a surfare all’età di 10 anni. Quando non è su una tavola da surf presiede un’organizzazione senza scopo di lucro impegnata nella salvaguardia dell’ambiente marino! Visita il sito: seashepherd.org

Scopri di più su Stephanie: Nella docuserie The Water Dancer, la campionessa esamina come vi sia un punto di incontro tra danza e surf.

Stephanie Gilmore
Maya Gabeira

Maya Gabeira - Brasile - @maya

Il suo motto: “Goditi la vita, anche quando sei a pezzi e dolorante.”

Perché ci piace: un incidente di surf che le è quasi costato la vita non ha fermato Maya, sei volte campionessa mondiale, dal realizzare il suo obiettivo: stabilire il record mondiale per l’onda più grande mai cavalcata da una donna: 22,4 m!

Scopri di più su Maya: Leggi ai tuoi bambini Storie della buonanotte per bambine ribelli, che ha come protagoniste Maya, Malala e Michelle Obama...!

 

 

 

Emmanuelle e Uhaina Joly - Francia - @emmanuellejoly @uhaina_joly

Il loro motto: “Tale madre, tale figlia.”

Perché ci piacciono: nata nell’estate del 1971 (un'ottima annata!), Emmanuelle è stata quattro volte campionessa francese e ha detenuto sei titoli europei. Ha continuato a surfare anche passati i sette mesi gravidanza ed è ritornata all’oceano due settimane dopo il parto. Non c’è da meravigliarsi che sua figlia Uhaina sia un pesciolino (e una surfista professionista!).

Scopri di più su Emmanuelle e Uhaina: Prendi lezioni di surf sulla costa occidentale francese con Emmanuelle come istruttrice!

Emmanuelle et Uhaina Joly
Ishita Malaviya

Ishita Malaviya - India - @surfishita

Il suo motto: “L’oceano era una fonte di guadagno per le popolazioni locali. Io volevo trasformarlo in una fonte di gioia.”

Perché ci piace: la prima surfista professionista in India promuove attivamente l’India meridionale come "nuova patria del surf". La sua azione volta ad incoraggiare l’uguaglianza di genere e porre fine agli episodi di annegamento le è valso un posto nella classifica Forbes 30 Under 30 Asia.

Scopri di più su Ishita: Guarda il documentario Beyond The Surface e seguila in giro per l’India meridionale nella sua esplorazione su come surf, yoga e spiritualità stanno alimentando un cambiamento nelle comunità locali. 

Surfin’ Saint-Tropez

Altri articoli